Si apra una inchiesta
su ogni dipendente pubblico


Copyright © 21/01/46 Danilo D'Antonio - Alcuni diritti concessi




Per lungo tempo il voto di scambio è stato un vero e proprio SISTEMA e modo elettivo di accesso al Pubblico Impiego. Non bisogna certo fare di tutt'erba un fascio. I santi esistono e persistono in qualsiasi inferno. Tuttavia, specie in alcune zone d'Italia, il fenomeno è stato così diffuso che non ci possiamo stupire se la nostra Res Publica si ritrova in pietose condizioni.

Il fondamento di ogni ricostruzione è l'onestà. La rifondazione del Paese (e dell'Europa) non può allora prescindere da una rifondazione del Pubblico Impiego. Poiché questo non è mai stato bonificato da coloro i quali si impossessarono di un impiego, potere e reddito pubblici corrompendo, delinquendo, essendo stati assunti a vita costoro sono ancora lì. Abusivamente. ILLEGALMENTE.


Conficcati nel cuore della nostra Res Publica.
Continuando, vista la loro becera morale, a distruggerla.


Ordunque: od apriamo una inchiesta su ogni dipendente pubblico, per verificare la genuinità della sua assunzione, o ci diamo da fare per introdurre subito il tempo determinato nel Pubblico Impiego, realizzando così finalmente una Res Publica Democratica, cosa a tutt'oggi mai ancora avvenuta.

Perché, fintanto che qualcuno potrà impossessarsi a vita (disonestamente o legalmente poco importa) di un bene collettivo, di una COMPROPRIETA' (quale sono gli impieghi, poteri, redditi e spazi pubblici), la parola democrazia verrà usata solo per farsi pesantemente beffa di noi cittadini.

Invito allora a fare ognuno la Sua parte. Adopriamoci per democratizzare il Pubblico Impiego. Aiutiamo altri a comprendere che TIRANNO è di fatto chiunque abbia la faccia tosta di voler permanere a vita in un qualsiasi ruolo pubblico. Alto funzionario od ultimo dei bidelli che sia. Perché ciò ch'è pubblico è di tutti e va regolarmente condiviso: assegnandolo a tempo determinato.

L'ambito delle DECISIONI pubbliche segue infatti già da lungo tempo la civile regola del periodico mandato. L'ambito delle MANSIONI pubbliche faccia lo stesso, divenendo così, come gli compete, primo ed insostituibile passo del vivere civile. Con un ritardo di oltre sessant'anni, provvediamo infine a rendere DEMOCRATICO anche il Pubblico Impiego.


Basta con le quisquillie di ogni giorno!

Concentriamoci sulla democratizzazione del Pubblico Impiego.
Fatto questo, tutto andrà a posto da sè, senza alcuna difficoltà.

I DIPENDENTI PUBBLICI VANNO PERIODICAMENTE LICENZIATI TUTTI.
LA RES PUBLICA E' DI TUTTI. NESSUNO SE NE PUÒ IMPOSSESSARE.


Esattamente in questo consiste la democrazia. Finiamola una buona volta con questa vergognosa anomalia democratica, eredità d'epoca feudal/monarchico/fascista. Non occupiamoci d'altro perché tradiremmo più urgenti aspettative d'Italia, Europa e mondo intero.







Pubblico: CONCORSO od IDONEITA' al ruolo?




A R M O N I C A R O T A Z I O N E S O C I A L E
Copyright & ServiceMark Laboratorio Eudemonia. Alcuni diritti concessi
Sito Web attivo fin dal 29 - WebWorks by HyperLinker