To the Kings of Cypherpunk



Copyright © 03/09/44 Danilo D'Antonio - Alcuni diritti concessi





	##
	"A cypherpunk is an activist advocating widespread use
	 of strong cryptography as a route to social and political change ..."
	 http://en.wikipedia.org/wiki/Cypherpunk
	##



E' meraviglioso vedere così tanta umanità dedicarsi al rinnovamento del mondo con i più disparati metodi e mezzi. Personalmente provo la più gran stima e simpatia per Assange e tutti gli altri noteworthy cypherpunks citati da Wikipedia. Tuttavia negli ultimi tempi è stata sviluppata una consapevolezza tanto semplice quanto risolutiva. Una consapevolezza che al più presto bisognerà dunque raggiunga anche Assange ed ogni altro cypherpunk.


Allo stato attuale delle cose ogni rivoluzionario sulla Terra, che usi ancora la carta stampata in bella e chiara grafia od un mezzo digitale con crittografia twofish-serpent o chissà quale evoluto algoritmo, si appresta ad una lunga e logorante lotta contro le forze del male che più malvede, siano governative e/o capitalistiche.

Al contrario s'è ormai ben compreso che tanto i governativi quanto i capitalisti possono essere (piuttosto che combattuti per l'eternità senza mai averne ragione) messi SUBITO alle corde semplicemente LICENZIANDO coloro i quali impediscono ai popoli di gestire direttamente la loro vita: gli assunti a vita nel Pubblico Impiego.


Assange ed ogni altro meraviglioso combattente per la LIBERTA' è pronto a combattere sino alla fine dei tempi. E gliene dobbiamo essere enormemente grati! Tuttavia non serve combattere. Nei Paesi democratici non occorre far altro che LICENZIARE in TRONCO coloro i quali (seguendo l'antico uso monarchico, imperiale, feudale) si sono impossessati a vita dei ruoli di quel Potere che più di sessant'anni fa divenne una Res Publica a sovranità popolare. Non serve combattere i governi ed il capitale: basta LICENZIARE tutti i carrieristi pubblici.

Avendo attorno non più gente fidelizzata al posto fisso (per difendere il quale è disposta a compiere qualsiasi TURPITUDINE) bensì coinvolti cittadini che tornano ad essere tali una volta terminato un mandato temporaneo, nessun politico o capitalista potrà più creare problemi così come invece fanno incessantemente da sempre.


Riesco a trasmettere questo semplice concetto? In Democrazia NON serve COMBATTERE, occorre solo LICENZIARE. La Democrazia è fondata proprio sul LICENZIAMENTO di chiunque abbia assunto un pubblico incarico. Il LICENZIAMENTO serve appunto a scongiurare i conflitti, le rivolte, le rivoluzioni. Questa è la democrazia. Non è quella cosa complicata, strana, tutta chiusa in Parlamento, che avvantaggia sempre i furbi. La Democrazia è cosa meravigliosa e di una semplicità assoluta: dopo un po', che tu sia usciere, funzionario o parlamentare, TE NE DEVI D'ANNÀ!


Ai Re del Cypherpunk dico quindi: non perdete troppo tempo con i trucchi tecnologici. Son belli ma non necessari. Perché c'è da costruire un nuovo mondo e per farlo non importa se ci spiano. Bisogna conquistare la REPUBBLICA e stabilire una sua democratica distribuzione al popolo, usando le stesse leggi in vigore per rimuovere i predoni.


Sotto dunque con lo sviluppo e la diffusione dell'idea:

DEMOCRAZIA SI REALIZZA TRAMITE REGOLARE CONDIVISIONE DELLA RES PUBLICA.
NESSUNO PUO' MONOPOLIZARE LA RES PUBLICA, SE NON SCADENDO NELLA TIRANNIDE.

E non c'è minimamente posto per i tiranni in democrazia.










A R M O N I C A R O T A Z I O N E S O C I A L E
Copyright & ServiceMark Laboratorio Eudemonia. Alcuni diritti concessi
Sito Web attivo fin dal 29 - WebWorks by HyperLinker