Affinché un altro mondo si realizzi

Copyright © 33 Danilo D'Antonio - Alcuni diritti concessi - (primo invio)



Nelle presenti societa, in cui i ruoli piu importanti, piu strategici da un punto di vista organizzativo (quelli della pubblica amministrazione: educativi, culturali, mass-mediatici, fiscali, giudiziari, d'ordine pubblico, militari, sanitari, etc.) sono assegnati a vita a determinate persone, viene di fatto a crearsi uno Stato ben disgiunto dai Cittadini, un nocciolo duro assolutamente impenetrabile ed immodificabile da tutti coloro che ne sono stati esclusi. Queste due entita, Stato e Cittadini, che per democratico patto sociale avrebbero dovuto coincidere, avrebbero dovuto esser tutt'uno, di fatto rimangono assolutamente separate e spesso contrapposte.

E' si scritto sulle Carte Costitutive dei Paesi piu progrediti della Terra, come nella stessa Costituzione Italiana, che "la sovranita appartiene al popolo" (intendendo: a tutto il popolo!). Ma la realta e ben diversa. I nostri Paesi, tutti i Paesi al mondo letteralmente appartengono agli assunti a vita nei pubblici impieghi, che si tratti di dirigenti o semplici subordinati. Le Nazioni sono tuttora in mano ad una autentica oligarchia, di basso livello ma diffusa ovunque, che assoggetta e spadroneggia subdolamente la restante parte della popolazione. I Paesi vengono cosi impediti dall'evolvere verso cio che i diversi ambiti situazionali richiedono.


Se l'operato del nostro Governo (ed in generale quello dei Governi degli altri Paesi) non ci trova d'accordo, non perdiamo altro tempo: concentriamo le nostre energie per rimuovere quel particolare modello di organizzazione statale che e alla base di ogni comportamento malefico degli Stati e da carta bianca agli imperi economici sovranazionali della Terra. Il carrierismo pubblico (sarebbe a dire l'Impiego Pubblico assegnato a vita) e l'origine profonda, nascosta, meschina, della stragrande maggioranza dei problemi del mondo d'oggi. Siano essi pertinenti la pace od il campo dei diritti umani, la distribuzione del lavoro, la difesa dell'ambiente o che altro.


Esigiamo cio di cui e impossibile negare la legittimita. Pretendiamo un IMPIEGO PUBBLICO DEMOCRATICO: concesso rigorosamente a tempo determinato, quindi accessibile, aperto e di reale appartenenza comune. Il giorno che questo nuovo ordinamento statale verra alla luce non vi saranno piu enti radiotelevisivi di Stato a far continua propaganda al pensiero unico governativo. Ne vi saranno forze dell'ordine (anch'esse assunte a vita per rimanere a fedele guardia di Stati oligarchici) ad accanirsi contro cittadini giustamente manifestanti. Tantomeno potra esservi un apparato burocratico a far da fertile terreno di coltura per ogni corruzione e malgoverno.

Si gettera invece il seme per realizzare una nuova societa basata sulla condivisione e la partecipazione, non piu sull'accaparramento e l'esclusione. Quel giorno obiettivi persino cosi ambiziosi come quello di veder ogni essere umano sulla Terra disporre di un lavoro e quindi di un reddito e, cosa ancor piu importante, di un potere civico, minimamente garantiti, diverranno una felice, straordinaria realta. Disoccupazione e precariato, militarismo e guerra, cosi come ogni altra incapacita di fornire un'adeguata, definitiva e raffinata risposta alle esigenze delle societa, rimarranno solo nel ricordo di un orribile passato. Pari tra pari tutto potra cambiare.


Il carrierismo pubblico, l'impiego pubblico assegnato a vita ad una minoranza, seguendo vecchi modelli di casta che partono dal feudalesimo e si sviluppano appieno nei secoli successivi, giungendo ad avere un ruolo decisivo in tirannidi come fascismo e nazismo, e lo scoglio contro cui si infrangono tutti i piu bei sogni dell'umanita. L'impiego pubblico a vita e l'anello debole di una catena, altrimenti indistruttibile, che tiene avvinto un intero mondo ed impedisce giustizia e progresso sociali. L'impiego pubblico dato a vita e l'anello che, nell'interesse di tutti ed in maniera eticamente e legalmente ineccepibile, dobbiamo oggi definitivamente spezzare.





| IMPIEGO PUBBLICO DEMOCRATICO: A TEMPO DETERMINATO |



A R M O N I C A R O T A Z I O N E S O C I A L E
Copyright & ServiceMark Laboratorio Eudemonia. Alcuni diritti concessi
Sito Web attivo fin dal 29 - WebWorks by HyperLinker